La gravidanza negli scatti di Donatella Nicolini: Momento di empowerment femminile  

Donatella Nicolini, trentenne italiana tra le nuove promesse della scena fotografica mondiale che ha scelto di specializzarsi in ritratti di donne in gravidanza. Vincitrice quest'anno del Premio come Miglior Maternity Photographer (Maternity Photographer of the year) assegnato dalla The Societies of Photographers una delle più note associazioni mondiali di fotografia.

Donatella Nicolini si sta rapidamente imponendo nel settore grazie ai suoi scatti capaci di coniugare bellezza, glamour ed eleganza.

Merito di una continua ricerca e di una cura maniacale per il singolo dettaglio capace di rendere ogni scatto unico, proprio come ogni donna ritratta.

Eleganti, affascinanti e forti sono queste le donne catturate dalle lenti di Donatella Nicolini, che mostrano con orgoglio il proprio corpo all'obiettivo.

 

“Con le mie foto aiuto le donne a rivendicare con orgoglio e forza il loro corpo in attesa” racconta la giovane fotografa italiana premiata nel 2021 come miglior Maternity Photographer a livello mondiale dalla The Societies of Photographers.

 

“La gravidanza? Un momento di puro empowerment femminile. Ammiro le donne capaci di coniugare la maternità con il lavoro e gli impegni della vita quotidiana e che troppo spesso sono messe in un angolo da una società e da una cultura, anche aziendale, ancora profondamente patriarcale”. Spiega così quello che rappresenta per lei la gravidanza.

Le donne catturate dall’obiettivo di Donatella Nicolini sono ammantate da un'aura di eleganza, fascino e forza ancestrale, capaci di raccontare una storia di empowerment femminile, necessaria per sdoganare gli stereotipi che ancora oggi circondano la. gravidanza.

 

Le protagoniste degli scatti sono soprattutto professioniste in carriera, realizzate e indipendenti, pronte a mostrare con orgoglio e. consapevolezza una tappa importante del proprio viaggio.

Le fotografie come strumento per combattere la disuguaglianza di genere